Il # 1 si sposta per dare il via al proprio allenamento | Prevenzione

Motivare te stesso per andare in palestra è già abbastanza difficile, ma sapere quale esercizio fare prima quando ci arrivi può essere altrettanto impegnativo.

Per fortuna, i ricercatori hanno Semplicemente semplificata la decisione: esegui esercizi mirati alla parte del corpo che ritieni più importante per prima. Ciò massimizza il tuo potenziale di allenamento, affermano i ricercatori; hanno scoperto che con il progredire dell'allenamento, la fatica ha preso il sopravvento e ha diminuito il beneficio degli esercizi successivi.

Mantieni questo campo vuoto Inserisci il tuo indirizzo email

Puoi annullare l'iscrizione in qualsiasi momento.

|

"L'esercizio che stimola il gruppo muscolare più importante dovrebbe essere collocato all'inizio della sessione con l'obiettivo di migliorare il volume di allenamento ", ha detto Gabriel Paz, co-autore dello studio pubblicato nel Brazilian Journal of Physical Activity and Health .

Contrariamente alla credenza popolare, iniziando con un esercizio più piccolo e lavorando su è in realtà dannoso per la routine di allenamento.

"Se il tuo obiettivo è quello di migliorare la tecnica o le prestazioni di un esercizio di squat profondo, questo il movimento dovrebbe essere il primo esercizio della sessione ", ha detto Paz. "D'altra parte, se questo esercizio viene posto nel mezzo o alla fine della sessione di allenamento, la fatica accumulata su esercizi precedenti può compromettere la migliore prestazione di questo esercizio o gruppo muscolare."

Quando si tratta di palestra , vai avanti e mangia il dessert (della tua routine di allenamento) per prima cosa, non salvare il meglio per ultimo.

ALTRO: Il movimento One Ab di cui hai bisogno per padroneggiare

Tonalità total bodyNews
Consiglia

Scelta Del Redattore

11 Segreti Gli addetti ai lavori di ER sanno e anche voi Prevenzione

Getty Images Un viaggio in un pronto soccorso dell'ospedale non è un'idea di un tempo di gonfiaggio. Ma più di 130 milioni di volte all'anno, le persone negli Stati Uniti finiscono lì, spesso con problemi non mortali che possono significare ore di attesa per il trattamento.